Mother of patriarchy

Disclaimer 1: Se siete femministe della differenza, se pensate che si debbano mettere in discussione i meccanismi del desiderio maschile ma quelli del desiderio femminile rientrano in ogni caso nell’autodeterminazione della donna e non si possono criticare in alcun modo, o infine se siete persone in altro modo particolarmente sensibili e propense al pianto, leggete quanto sotto a vostro rischio e pericolo.

Disclaimer 2: Quanto sotto non si riferisce ad una storia che mi riguarda mascherata con la seconda persona singolare, anche se non sarò così ipocrita da fingere che non smuova in me corde profonde.

 

IMG_6688

 

Hai davanti un ragazzo gentile, a cui piaci tantissimo. Credo che sia vergine. Ti guarda con occhi pieni di meraviglia, come se tu non potessi essere vera, come se tu fossi troppo meravigliosa per esistere. Se gli la darai, avrai a disposizione qualcuno che farà crescere a dismisura il tuo ego: ringrazierà gli Dèi sacrificando quaranta bovi, e la prima volta che vedrà il tuo seno lo troverà talmente meraviglioso da mettersi a piangere; l’emozione di toccarlo sarà talmente intensa da mozzargli il fiato e da lasciarlo senza parole e senza fiato. Farà salti alti un metro all’idea di aver passeggiato per due metri tenendoti la mano, darà il meglio di sè nella conversazione e ti porterà a vedere mostre e concerti, ti scriverà per dirti di aver trovato una registrazione rara delle Variazioni Goldberg e quando la sera tornerai stanca ti massaggerà i piedi con mani delicatissime e te li riempirà di baci. Ascolterà i tuoi pareri sulla vita l’universo e tutto quanto, li prenderà in considerazione e ti tratterà come una sua pari e non come una serva: e mentre la sua autostima crescerà per il fatto di avere una storia con una donna figa come te, riuscirà a dare di sé sempre meglio e sempre meglio.

Ed hai davanti uno abituato a dare tutto per scontato, per il quale il tuo seno sarà uno tra i mille, uno che ti guarderà come una preda e che non ti prenderà affettuosamente la mano, che non ti regalerà mai una rosa e che dopo averti scopata passerà subito alla prossima. Quando tentetrai di chiamarlo, non risponderà per settimane intere e poi si rifarà vivo quando avrà una serata buca in cui non sa cosa fare.

A quale dei due concederai un sorso della Sorgente della Vita? Al secondo, ovviamente. E poi verrai a lamentarti con me, dirai maledetti uomini che ti usano e ti buttano via e pretenderai pure che io ti stia a sentire e ti dia ragione.

Ragazza, lasciami dire una cosa: sei tu la Madre del Patriarcato.

 

Annunci