Dubbio

In linea di principio, sono favorevole alla cittadinanza per diritto di nascita. Eppure devo dire che alcune riserve che si potrebbero avanzare sono sensate. Perchè dare la cittadinanza ai membri delle gang giovanili? In generale, perchè dare la cittadinanza a chi commette reati violenti o spaccia? (Mi riferisco ovviamente allo spaccio di droghe pesanti, vendere maria rientra in un’altra dimensione) Sinceramente, mi sembra una fessata. La cittadinanza per diritto di nascita secondo me dovrebbe essere data sub judice: al diciottesimo anno d’eta può essere data a chiunque, figlio di immigrati regolari o irregolari è indifferente, purchè non abbia commesso reati e non sia affiliato ad organizzazioni criminali, mafie, bande e simili. Prenderei anche qualche cautela nei confronti dei figli o parenti di mafiosi, ai quali non si può imputare le colpe dei padri ma con cui comunque qualche sorta di prudenza per ovvi motivi la userei. Non perchè i criminali stranieri siano peggiori degli italiani, o peggio ancora perchè i criminali italiani debbano avere qualche diritto in più in quanto italiani (“abbiamo già abbastanza criminali nostri senza importare quelli degli altri”: eh no, fanculo! Per me un criminale italiano mica è mio! un criminale è un criminale è un criminale è un criminale): semplicemente perchè qualsiasi società ha diritto di difendersi, e non vedo motivo per accogliere persone dannose. In effetti piuttosto toglierei la cittadinanza anche agli altri, se proprio vogliamo.

E poi perchè sarebbe un discreto dissuasore nei confronti di chiunque all’unirsi alle suddette bande. Se sai che rischi di giocarti qualcosa che potrebbe renderti la vita migliore, forse ci pensi su un paio di volte, no?

Ovviamente questo discorso si pone in un’ottica legalitaria e democratica. Mi rendo conto che altre ottiche sono possibili: ma finchè viviamo in un sistema di questo tipo, una misura di questo genere mi sembrerebbe equilibrata.

Dopodichè, in un’ottica anarchica rivoluzionaria, io gli spacciatori di eroina li deferirei al tribunale popolare o li metterei direttamente al muro con fucilazione nella schiena e senza colpo di grazia, in modo che crepino lentamente dopo la scarica, il tutto in pubblico come esempio per i bambini. Sono contrario alla pena di morte, ma sono favorevole alle fucilazioni sommarie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...