Chi non conosce la storia è condannato a riviverla

Nella foto, in giallo: Alessandro Perugini mentre prende la rincorsa per sferrare un calcio in faccia ad un ragazzo all’epoca diciassettenne, dieci anni fa durante il G8 di Genova. All’epoca vice di Spartaco Mortola, capo della Squadra Mobile della città, a quanto ci risulta dalle notizie riportate in rete è stato in seguito condannato a due anni e quattro mesi per sevizie nella caserma di Bolzaneto e a tre anni e tre mesi per arresti illegali. Sembra che fosse implicato nella fabbricazione di prove false legate all’irruzione nella scuola Diaz. In seguito è stato promosso a capo del personale presso la questura di Genova (1) e a dirigente presso quella di Alessandria (2). Il suo ex capo Mortola, condannato secondo Genova Oggi a tre anni ed otto mesi per induzione alla falsa testimonianza sempre in relazione all’irruzione alla Diaz,  prenderà servizio a Torino come questore con il primo giorno di Agosto di quest’anno (3).

(1)http://tuttoiltempo.altervista.org/blog/2009/03/scuola-diaz-e-opportunita-di-carriera

 

(2)http://www.consiglioregionale.piemonte.it/organismi/org_cons/osser_usura/composizione.htm

 

(3)http://www.genovaogginotizie.it/cronaca/2011/6/15/news-25484/mortola-dal-g8-di-genova-alla-questura-di.html

 

Annunci